Lagom – La ricetta svedese della felicità

Poche settimane fa, Hygge – la parola talmente danese da non poter essere tradotta altrimenti, che indica sia “un’atmosfera raccolta”, che “essere circondati dall’affetto delle persone care”, o ancora “stare in silenzio davanti al fuoco ad assaporare una cioccolata calda” – è diventata ufficialmente una parola del dizionario inglese: i danesi la sanno lunga sul vivere bene, non a caso sono il popolo più felice del mondo!

Se Hygge è il “segreto della felicità” per i danesi, gli svedesi rispondono con il meno conosciuto Lagom.

Si crede che la parola derivi dal termine vichingo “laget om”, letteralmente “in tutto il gruppo”, che descrive l’usanza di passarsi un corno colmo di idromele e assicurarsi di berne la giusta quantità affinché questo possa bastare per tutto il gruppo – ma più probabilmente essa è un modo antico per riferirsi alla parola “lag”, ossia “legge”.

Lagom può essere tradotto come “il giusto mezzo” – tutto può essere Lagom, dal mangiare alla sicurezza: è una moderazione senza eccessi e senza inutili esibizionismi.

Vivere Lagom è avere la consapevolezza che la vita è bella e che dovremmo esserne grati. Certo potrebbe essere anche un pochino migliore, ma è bella abbastanza per esserne felici.

Secondo Vogue, che ha indicato Lagom come parola del 2017, essa “è anche l’attitudine con cui gli svedesi scelgono il latte: né intero né privo di grassi, bensì parzialmente scremato” (definizione che diede Jonas Gardell).

E’ un termine tutt’altro che innovativo che si incarna in uno stile di vita semplice ed altamente green e salutare che si rispecchia, nella quotidianietà del singolo, come una moderazione nel modo di vivere che permette il raggiungimento di armonia professionale, familiare, e sociale.

Uno stile di vita Lagom, come ho detto, può essere applicato a differenti aspetti delle nostre vite:  non è solo difendere le risorse del nostro pianeta, ma può essere applicato anche al fashion, al make-up, al design, al cibo, al giardino, etc.

Se fai una cosa nel modo giusto, userai una quantità di tempo lagom facendola

Vi farò alcuni esempi:

 

Insomma, forse anche gli svedesi – come i danesi – sanno come essere felici: se ci impegnassimo davvero tutti a vivere un pò più Lagom forse riusciremmo a cambiare qualcosa davvero!

 

Che ne dici di raccogliere la sfida e provare anche tu? 

 

Inizia con leggere questi due libri, che mi hanno aiutato nella stesura dell’articolo:

Lagom: The Swedish Art of Balanced Living – autore Linnea Dunne

Living Lagom: 250+ simple steps to a balanced, happier & more sustainable life – autore Oliver Johansson

 

Ti è piaciuto l’articolo? 🙂

Fammelo sapere con un like o un commento, e mi raccomando condividi! 🙂 🙂

Buon viaggio!

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *